C’è gran fermento per la serata inaugurale della IV edizione di “Spiritualia. Gli eventi dell’anima”, la kermesse culturale organizzata dal Comune di San Fele (Pz) e da Identità Lucana che parte stasera e si concluderà lunedì 29 luglio. Ospite del primo appuntamento è Antonio Guidi, neuropsichiatra e già ministro per la Famiglia e la Solidarietà sociale, oltre che autore di numerose pubblicazioni e di un libro, “Con gli occhi di un burattino di legno”, in cui racconta settant’anni di storia italiana e un pezzo della sua vita. Il tutto, con lo sguardo di chi, pur segnato da una disabilità, con coraggio va avanti e non si ferma: “Vivere – dice Guidi – è sempre un po’ eroico. Per tutti è così. Per un disabile lo è di più perché essere disabili non è bello, dura troppo”. Guidi sarà intervistato dalla giornalista lucana del Quotidiano della Basilicata Antonella Giacummo. Tema del dialogo “Disabilità e coraggio. Storia di un’esistenza non soltanto normale, ma assolutamente speciale”. Una riflessione su come una disabilità, un dramma, può trasformarsi in una opportunità per ricominciare a lottare per i propri sogni. Racconto di storie, di nuovi inizi, di coraggio nelle avversità, di piccoli miracoli e di grandi sorprese.

sherrita_duran

Nel corso della serata, spazio alla musica con la performance di Sherrita Duran che, con il suo timbro morbido e vellutato, si esibisce sui palcoscenici più prestigiosi degli Stati Uniti e dell’Europa. Anche quest’anno Spirtiualia ha dedicato una sezione alla degustazione. Durante le tre serate, infatti, sarà possibile assaporare i piatti tipici proposti dai ristoratori locali. Tutti gli eventi si terranno in Piazza Garibaldi dalle 20.30 alle 23.

 

You may also like

Comments are closed.