Giunto alla sua quinta edizione Spiritualia – Gli eventi dell’anima si rinnova diventando itinerante.
Un originale contenitore culturale in giro per l’Italia e per l’Europa e un’occasione ulteriore per promuovere la Basilicata turistica.

Il tema del 2014 è la FANTASIA.

Cosa si intende per FANTASIA?
La fantasia anticamente era ritenuta una attitudine di pochi, dei geni o talentuosi, come artisti, poeti, musicisti, scrittori. Oggi è considerata una facoltà della mente che tutti possediamo e appartiene ad una “famiglia di concetti” a cui essa, per dif- ferenza, è strettamente legata: creatività, immaginazione, invenzione. Non bisogna intendere la fantasia quale astrazione ma la possiamo anche collegare agli aspetti quotidiani della realtà.
La fantasia è ciò con cui una persona immagina, crea, impara ed esperimenta. Attraverso la fantasia l’uomo si è evoluto. La fantasia è un vero e proprio “potere”il potere dell’immaginazione.
Ciò che la caratterizza – all’interno di un mondo inteso sempre più come “spazio del sapere”, universo antropologico di nuove relazioni, collettivo intelligente di reti inno- vative – è la sua intrinseca capacità di creare l’inatteso, di dar vita ad una “sorpresa produttiva”, suscitando in ciascuno di noi “stupore” e “meraviglia”.
Ma come è possibile coniugare fantasia, realtà e obiettivi?

 

Il PROGRAMMA

SAN FELE 4 OTTOBRE 2014
ore 17:30 Saluti istituzionali
ore 18:00 DIALOGHI CONTEMPORANEI
“Le forme della Luna nella fantasia di Assunta Finiguerra”
Dialogano: Lucio Attorre, Antonio Coppola e Roberto Pagan
ore 19:30 CONCERTI DELL’ANIMA
Elena Kozina

WINTETHUR 29 NOVEMBRE 2014
ore 17:15 Saluti istituzionali
ore 17:45 DIALOGHI CONTEMPORANEI
“Sassi, amore e fantasia: la letteratura nasce dalla terra”
Dialogano: Mariolina Venezia e Roberto Procaccini
ore 21:00 CONCERTI DELL’ANIMA
Trio Europa
BasilicataFood: buffet di prodotti tipici

LASTRA A SIGNA (Fi) 6 DICEMBRE 2014
ore 18:30 Saluti istituzionali
ore 19:00 DIALOGHI CONTEMPORANEI
“La forza della fantasia: il senso della vita quando la tua casa è la strada”
Dialogano: Francesca Barra e Roberto Procaccini
ore 20:30 CONCERTI DELL’ANIMA
Felice Del Gaudio Duet
BasilicataFood: buffet di prodotti tipici

 

GLI OSPITi

LUCIO ATTORRE
Docente universitario presso l’Università degli studi della Basilicata per il corso di Storia Contemporanea, è membro dell’Associazione per la Storia del Mezzogiorno e della Deputazione di Storia Patria. Fondatore e Presidente della EditricErmes partecipa attivamente alla produzione e promozione della cultura in Basilicata. Nel 2011 ha scritto, con Rocchina Sivolella, La Basilicata si racconta. Miti e leggende di Basilicata.

ANTONIO COPPOLA
Giornalista nato a Reggio Calabria, vive a Roma dal 1967 dove si è laureato all’Università La Sapienza in Lettere Moderne. Autore di circa quindici pubblicazioni di poesia, ha vinto 10 primi premi di poesia e 4 di giornalismo. È direttore responsabile del quadrimestrale I fiori del male Quaderno di Poesia cultura letteraria e Arte. Gli è stata dedicata una monografia di approfondimento alla sua opera poetica.

ROBERTO PAGAN
Scrittore e critico, soprattutto poeta nato a Trieste, dove si è formato nel- la scia degli ultimi rappresentanti della cultura giuliana e mitteleuropea: Saba, Stuparich, Marin, vive tra Roma e la Maremma toscana. Suoi testi di poesia e di saggistica sono presenti in varie riviste e antologie. Vincitore del Premio Minturno (2009) e finalista al Premio Feronia (2009). Con il Libro Alighe vince il premio Città di Ischitella-Pietro Giannone (2011).

ELENA KOZINA
Soprano nata a Surgut in Russia, laureata in canto lirico all’Accademia Musicale S.S. Procofiev di Donezk. A 24 anni viene ingaggiata come solista dell’Opera al National Theatre di Donezk. Si perfeziona in seguito con Elena Obraszova alla School of vocal Masteri di San Pietroburgo, partecipa al Master internazionale di alto perfezionamento vocale di Mirella Freni a Modena. Vincitrice di alcuni concorsi e Premi Internazionali.

MARIOLINA VENEZIA
Scrittrice e sceneggiatrice nata a Matera, dopo aver vissuto a lungo in Francia, si è trasferita a Roma. È autrice del romanzo che nel 2007 ha vinto il premio Campiello: Mille anni che sto qui, edito da Einaudi. Nel 2009 si è cimentata con il genere del giallo, pubblicando per Einaudi Come piante tra i sassi, ambientato a Matera. Ha pubblicato diverse raccolte di poesie e ha lavorato come sceneggiatrice di fiction televisive.

ROBERTO PROCACCINI
Giornalista professionista, collabora con Libero e ha pubblicato con il Foglio. Laureato in Storia, muove i primi passi da cronista nella redazione del Denaro, quotidiano di economia. Diplomato alla Scuola di Giornalismo Iulm, è amante della letteratura e si occupa anche di narrativa ed editoria. Innamorato del Sud e della sua Napoli, vive per ragioni professionali a Milano.

TRIO EUROPA
Affascinati dalla musica fin da piccoli, accomunati dalla stessa voglia di fare intrattenimento stando insieme, dopo aver frequentato lezioni di musica, Antonio, Maria e Antonino fondano il Trio Europa. Residenti in Svizzera, ma con radici italiane, due dei componenti hanno origini lucane, affrontano il palco con passione ed impegno, con lo stesso spirito che tredici anni fa li ha portati ad unirsi per fare musica.

FRANCESCA BARRA
Giornalista, scrittrice, conduttrice televisiva e radiofonica, si è laureata in Scienze della comunicazione, a Roma, con una tesi sulle donne in politica. Autrice di commedie teatrali, di documentari gastronomici, scrittrice e redattrice per vari mensili, ha pubblicato con Aliberti editore il romanzo Non mi aspettare ed il libro di ricette A casa di Jo. Ad aprile è uscito il suo libro-inchiesta Tutta la vita in un giorno edito da Rizzoli.

FELICE DEL GAUDIO DUET
Felice Del Gaudio. Bassista e contrabbassista di origine lucana è tra i più affermati nella scena Jazz. Dopo i primi passi con la chitarra, scopre il basso elettrico e, grazie a una grande duttilità, inizia a studiare contrabbasso. Guido Sodo. Napoletano di origine vanta un percorso di formazione di prestigio e una carriera artistica molto intensa che lo ha portato negli anni ad interessarsi di musica antica e musica popolare del Sud Italia.

 

Le foto della quinta edizione

You may also like

Comments are closed.