IL PROGRAMMA

SABATO 26 SETTEMBRE 2015

Ore 17:00 INCONTRO CON I FEDELI
“Il verbo dei missionari: Giustino de Jacobis“

Ore 18:00 DIALOGHI CONTEMPORANEI
“San Giustino, un discepolo di Cristo plasmato nella spiritualità e nel carisma vincenziano”
dialogano Padre Biagio Falco e Rocco Pezzano

ore 20:00 CONCERTI DELL’ANIMA
“Canti e Lodi del culto cristiano”
con Piccola Orchestra Stabile

 

DOMENICA 27 SETTEMBRE 2015

Ore 16:30 VISITA GUIDATA ALLA CASA NATALE DI SAN GIUSTINO

Ore 18:00 DIALOGHI CONTEMPORANEI
“Papa Francesco, analisi di un pontificato: tra misericordia e nuove sfide”
dialogano David Murgia e Franco Rina

ore 20:00 CONCERTI DELL’ANIMA
“San Giustino de Jacobis: Servo per amore, al servizio della vita”
Recital di musica e parole con Eva Immediato e Vincenzo D’Orsi

 

Gli eventi si terranno presso l’Istituto Comprensivo di Via C. A. Dalla Chiesa – San Fele

 

* SCARICA LA BROCHURE

 

GLI OSPITI

BIAGIO FALCO. Napoletano di origini, lingua, cultura e… tradizioni culinarie. Prete nella “Congregazione della Missione di S. Vincenzo De’ Paoli” dal 1982. Sfornito, grazie a Dio, sia di “quarti di nobiltà” che di “titoli” importanti, la medaglia che ama far dondolare sul petto è quella di manovale del vangelo. Per vocazione e missione, ritiene di essere ancora dalla parte degli ultimi. Trent’anni circa di ministero sacerdotale lo hanno portato a confrontarsi spesso con problemi del disagio, della povertà, della fragilità. Si è occupato molto di coordinamento del volontariato adulto e giovanile in varie regioni del Meridione d’Italia. Anche in Basilicata, con sede a Melfi. Inoltre, prima dell’ultima stagione di vita, durante la quale è stato chiamato per sei anni al governo della sua Provincia religiosa, ha lavorato nella ideazione e realizzazione delle cosiddette “missioni popolari” in numerose parrocchie, e ha seguito e condotto percorsi di animazione pastorale e formazione spirituale per i laici. Pubblicazioni ufficiali rare e di poco conto, ma che non hanno cambiato la faccia della terra. È in attesa, però, di tirar fuori il romanzo che ha di dentro. Un solo progetto in corso per l’immediato futuro: trasferimento da Napoli per Bisceglie (BA) con compiti di animazione della comunità missionaria locale. Poi si vedrà.

ROCCO PEZZANO. Classe 1970, di Potenza. Giornalista dal 1992. Nel 2005 ha vinto con un’inchiesta il Premio giornalistico “Città di Alatri”, presidente di giuria Sergio Zavoli.  “Troppo amore ti ucciderà” (Edigrafema) è il suo primo libro: sta per diventare un film e all’Università di Bologna è stato adottato fra i testi d’esame. E’ sposato con una collega e ha due figli, Elena ed Ettore. Ha ideato “cronaCanti”, punto d’incontro tra canto e giornalismo.

DAVID MURGIA. Giornalista, scrittore e autore televisivo italiano. Nel 1999 è giornalista presso il Comitato centrale per il Grande Giubileo dell’anno 2000. Successivamente diviene giornalista vaticanista per il quotidiano Il Tempo dove realizza servizi, interviste e inchieste di prima pagina. Dal 2001 al 2005, si occupa di Vaticano e segue l’attività e i viaggi di Giovanni Paolo II. Il 14 luglio 2003 su iniziativa del Ministero degli esteri italiano viene inviato per tenere una serie di conferenze sull’operato di Karol Wojtyla a Sydney. Il testo della conferenza è stato pubblicato, insieme a quelli degli altri vaticanisti, nel volume “Andate in tutto il mondo. I vaticanisti italiani raccontano Giovanni Paolo II” edito dalle Edizioni Dehoniane Bologna. Nel 2008 viene assunto da TV2000, emittente televisiva della CEI, per la quale conduce il programma televisivo Vade retro e Indagine ai Confini del Sacro. Per i suoi approfondimenti sui fenomeni sociali, ha ricevuto un riconoscimento in occasione del Concorso Internazionale Giornalisti del Mediterraneo.

FRANCO RINA. Giornalista, da sempre ha dedicato tutte le sue energie a due passioni coesistenti: il Giornalismo e il Cinema,  interessi che lo hanno portato, nel 1988 a Roma, dove è riuscito a realizzare i suoi progetti. Oggi è giornalista nella redazione politica del Tg la7. Direttore di “CinemadaMare” il più grande raduno di giovani registi del mondo, e collaboratore delle più importanti Istituzioni di Cinema.

PICCOLA ORCHESTRA STABILE. Un organismo che nasce in seno all’Associazione Musicale Francesco Stabile. In un progetto di produzione l’Associazione aveva già promosso al suo interno l’istituzione di un organismo orchestrale. Con la Piccola Orchestra Stabile, formata da musicisti prevalentemente lucani, l’Associazione ha inteso promuovere una ricerca dei repertori insoliti e soprattutto di pagine della musica spesso dimenticate o poco eseguite. Come nel caso della riscoperta della musica popolare, progetto che la POS stà portando avanti da 3 anni nel ricercare ed eseguire canti della tradizione popolare religiosa legati al Natale e alla Quaresima.
EVA IMMEDIATO. Laureata in Storia e Critica del Cinema. Tra le sue esperienze professionali la Compagnia di Carlo Giuffrè e il Teatro Manzoni di Roma; una collaborazione con Aviapervia Produzioni Multimediali e il Centro Mediterraneo delle Arti. Per Cinema-Rai è protagonista in Vito ballava con le streghe. Docente di recitazione presso l’Università di Basilicata e direttore artistico dell’Istituto delle Arti Sceniche di Silla di Sassano.

VINCENZO D’ORSI. Docente olistico nazionale csen-coni, percussionista e musicoterapista. Affascinato dalla musica come strumento che dona benessere alla persona pratica la diapasonterapia e il massaggio sonoro con le campane tibetane, antico strumento musicale che produce suoni in armonia con le vibrazioni delle sfere celesti. Impegnato nel sociale non fa mancare mai il suo contributo in iniziative che mettono al centro l’uomo e i suoi bisogni.

You may also like

Comments are closed.